Voglio inaugurare quello che sarà una sorta di blog collettivo con una piccola chicca per gli amanti del cinema d’animazione:
Elephants Dream.

Elaphants Dream

Questo cortometraggio è balzato tempo fa agli onori della cronaca per il fatto di essere il primo “open movie” della storia.
Il film è stato realizzato con software grafici open source (tra cui il famosissimo Blender) e con tutti i file di produzione liberamente scaricabili ed utilizzabili da chiunque ne abbia voglia, licenziati con licenza Creative Commons (per questo “open movie”).

Al di là dei meriti “etici” del film in questione, devo dire che a me piace davvero!
E’ veramente ben fatto e molto curato, all’altezza di film di case ben più blasonate (chi ha detto Dreamworks?) che hanno budget e mezzi decisamente diversi.

Ma basta chiacchiere e passiamo ai fatti… godetevi il film

Sì, lo so la risoluzione è un po’ scarsina ed è sottotitolato.
Per gli “odianti” (contrario di amanti) dei sottotitoli qui la versione doppiata in italiano (il doppiaggio è casereccio, come si può capire dall’audio, ma non ne esiste uno “ufficiale”, per cui chi vuole si faccia sotto)

Il consiglio che vi do è quello di scaricarvi il video ad alta risoluzione dal sito ufficiale (ve l’ho già detto che è in Creative Commons ;-) ) e mettere i sottotitoli in italiano reperibili da qui