di lenticchia

Boygirl - Questione di… sesso

Woody e Nell sono acerrimi nemici, completamente diversi, con personalità agli antipodi.
Lui è il quaterback della squadra di football, bello ,atletico e popolare; lei è carina, intelligente, ottimi voti, non molto popolare e frequenta la stessa scuola di Woody con il solo scopo di istruirsi, cercando di realizzare il sogno della sua vita: essere ammessa a Yale.
Le loro vite si incrociano a causa dello strano “senso dell’umorismo” di un dispettoso dio azteco, dopo un acceso litigio durante la gita scolastica. Il giorno seguente, infatti, si svegliano in uno strano posto: uno nel corpo dell’altro…
All’inizio il loro scopo diventa distruggere le rispettive reputazioni, ma come è prevedibile, alla fine, dopo varie vendette e ripicche, si aiutano e finiscono per innamorarsi.

Molto divertenti le scene dell’erezione e della dolorosa depilazione, i modi effeminati di agire di “lui” e quelli decisamente mascolini di “lei”.
Lo scopo del film è fornire l’ennesima metafora della vita, volta a ribadire l’importanza di mettersi nei panni di chi giudichiamo, magari erroneamente.

Come si capisce, l’idea di partenza di questo film non è per niente originale (“Viceversa – Due vite scambiate” vi dice qualcosa?), ma alla fine risulta piacevole, riuscendo a “rubare” qualche sorriso agli spettatori.
Carino, divertente e spiritoso, adatto a chi vuole staccare la spina per un’ora e mezza con qualcosa di leggero, ma non di ridicolo o demenziale.

Le Frasi
“Ehi, guarda chi c’è laggiù, non è la vergine di Secchionopoli quella che c’è davanti a me?”