Cloverfield - JJ mi hai proprio deluso stavolta…

L’estate scorsa girava per la rete un misterioso trailer, che vedeva una festa privata interrotta da terribili esplosioni provenienti dall’esterno.

L’angoscia della situazione, tragica già di per sé, veniva amplificata dal fatto che il trailer era stato girato tramite una videocamera a mano, una 8 mm, dallo stesso tizio che stava girando il filmino della festa.

Il mistero è stato svelato giorno 18 Gennaio, quando negli USA è uscito questo Cloverfield, prodotto da JJ Abrams, autore del telefilm culto Lost, e diretto da Matt Reeves, semi-sconosciuto regista dedito per lo più ai telefilm.

Al centro della trama, ormai non più segreta, si trova un gruppo di amici che vengono coinvolti, loro malgrado, nella distruzione della città di New York (foriera di disastri, come nel recente Io sono Leggenda) ad opera di un gigantesco mostro, che se la prenderà anche con l’incolpevole Statua della Libertà.

Il cast è, volutamente, non di primissimo livello, in modo da tenere occhi indiscreti il più lontano possibile dalla realizzazione del segretissimo progetto.
In ogni caso sembrerebbe, a giudicare dai primi pareri che circolano in rete, che il buon vecchio (mica tanto dal momento che ha 42 anni) JJ abbia azzeccato in pieno le sue mosse.
Infatti il film, costato “solamente” 25 milioni di dollari (una miseria per gli standard di Hollywood) ne ha incassati 41 già nel primo week-end di programmazione.

Nonostante una trama all’apparenza poco originale (chi ha detto Godzilla?), il film, a detta del pubblico statunitense, è molto angosciante e risulta essere un’esperienza “nuova”, soprattutto grazie alle riprese tramite la videocamera a mano, che, essendo tremolanti e “imperfette”, appaiono più realistiche e vere di quelle a cui siamo abituati normalmente (un po’ alla “The Blair Witch Project“).

Godetevi il trailer ufficiale (purtroppo ancora solamente in inglese):

Uscita prevista in Italia: 1 Febbraio 2008 (ancora qualche giorno di attesa) ;).